GOBBETTO: PAVIMENTI IN RESINA PER ESTERNO

Gobbetto - Pavimenti e rivestimenti in resina / Non categorizzato  / GOBBETTO: PAVIMENTI IN RESINA PER ESTERNO

GOBBETTO: PAVIMENTI IN RESINA PER ESTERNO

I nuovi materiali prodotti da Gobbetto a base di resine modificate escono allo scoperto, impiegati per vialetti pedonali, marciapiedi, piste ciclabili e pavimenti esterni.

Tappeti ecologici da esterno, antisdrucciolo e resistenti al gelo, non inquinano le falde sotterranee, disponibile anche in versione drenante.

Le alchimie compiute dall’industria milanese Gobbetto sui materiali resiniferi hanno prodotto un repertorio differenziato d mescole destinato a rivestimenti e pavimenti in resina, che dall’impiego quasi esclusivamente industriale di qualche anno addietro, hanno sconfinato felicemente verso ambiti residenziali, spazi espositivi e commerciali. I 60 anni di esperienza  di Gobbetto nella definizione dei materiali spalmati registra circa una ventina di superfici monolitiche a base di resine termoindurenti o modificate eseguite in opera, superfici continue prive di giunti che possono ricoprire anche vecchie pavimentazioni e conferire effetti di diverso tipo nella mescola di superficie:  colorazioni trasparenti, lucide, opache in cui si prevede anche l’inserimento di materiali eterogenei, sassi, conchiglie, schegge di metallo, vetro, ecc. Non solo destinate agli interni, le interessanti proposte di Gobbetto oggi riguardano anche gli spazi all’esterno, e prevedono percorsi, vialetti e marciapiedi urbani. La nuova formula messa a punto, denominata Dega Carpet, è un monocomponente a base di resine modificate legato con additivi leganti mescolanti con inerti o sabbia locale di varia granulometria. Si ottengono tappeti variamente pigmentati, di aspetto molto naturale e integrato nel contesto ambientale, con requisiti antisdrucciolo e di resistenza al gelo e al disgelo (due e tre centimetri di spessore), che si posano su sottofondo di cemento e asfalto dopo l’applicazione dell’apposito Dega Primer. Dai test di laboratorio il nuovo prodotto si comporta da inerte, risulta antinquinante, con componenti non reversibili in acqua ed altre sostanze. Rispettoso dunque dell’ambiente, può fregiarsi a buon diritto dell’attributo di pavimento ecologico da esterno.

 

 

 

Alessandro sancassani