RESINA GOBBETTO – EVOLUZIONE DAI PAVIMENTI IN RESINA ALLE OPERE D’ARTE

Gobbetto - Pavimenti e rivestimenti in resina / Non categorizzato  / RESINA GOBBETTO – EVOLUZIONE DAI PAVIMENTI IN RESINA ALLE OPERE D’ARTE

RESINA GOBBETTO – EVOLUZIONE DAI PAVIMENTI IN RESINA ALLE OPERE D’ARTE

Uno degli aspetti più rivoluzionari dell’arte contemporanea rispetto a quella dei secoli precedenti è l’incredibile arricchimento del repertorio dei materiali utilizzati dagli artisti. L’artista contemporaneo ha una quasi infinita possibilità di scelta per concretizzare e rendere tangibile la propria creatività e una libertà senza precedenti nella storia dell’arte. A partire degli anni ’60 e grazie all’inventiva lungimiranza di Giancarlo Gobbetto, alla vostra gamma di materiali adoperati e adoperabili nell’arte si è aggiunta la resina. Inizialmente, fu usata esclusivamente per pavimenti in resina e rivestimenti in resina, dunque principalmente nel mondo dell’interior design. Ma, Giancarlo Gobbetto, presto intuì che i materiali da lui prodotti avevano un potenziale di impiego molto più vasto e, spesso, sponsorizzando e supportando il loro lavoro, è riuscito nel suo intento. Oggi la resina è largamente utilizzata ed apprezzata nel mondo dell’arte per la brillantezza dei suoi colori, per i suggestivi effetti di luce e per la sua durevolezza, grazie alla quale si possono creare opere adatte ad esterni ed interni. Uno dei primi che ha presagito tali qualità è senz’altro l’artista, architetto e designer Gaetano Pesce; il quale ha subito instaurato un rapporto di forte affinità con la resina. La sua mente geniale da decenni elabora idee, forme, texture e stili eccentrici e non convenzionali. La resina, con la sua duttilità, è stato il mezzo più adatto a consentirgli di trasformare tutto ciò in realtà. Un sodalizio che va avanti da decenni quello tra Pesce e le resine Gobbetto e che ha regalato al mondo dell’arte e design una cospicua varietà di opere: gioielli, sculture, installazioni, tappeti, vasi, sedie e oggetti di ogni genere. Gaetano Pesce è oggi unanimemente riconosciuto come uno dei protagonisti della scena artistica nazionale ed internazionale. Si è conquistato questo posto grazie all’originalità delle sue idee, al modo giocoso con il quale affronta anche i temi più importanti della nostra epoca, al coraggio di portare avanti anche le idee più stravaganti, alla capacità che ha di evocare quel desiderio che è in tutti noi di non prenderci troppo sul serio e grazie, soprattutto, alla resina che gli ha fornito la libertà necessaria per realizzare tutto ciò. Chissà se un giorno si penserà automaticamente alla resina Gobbetto quando si parlerà di Gaetano Pesce, come oggi si pensa automaticamente al marmo di Carrara quando si parla di Michelangelo?

 

 

Alessandro sancassani